Project Description

Taller de tintes naturales, conosci i colori naturali ottenuti mediante piante, semi e principalmente un insetto chiamato Granca Cochinilla, utlizzato oggi per dar vita ai tessuti oaxaqueni ed ai prodotti che possiamo trovare in qualsiasi supermercato. Si potrà anche stampare un’ immagine sulla tua maglia usanto questi colori.

Ocotlán de Morelos, cammina in questo mercato indigeno pieno di aromi, colori e sapori, dove conoscerai la raccolta della frutta, dei legumi, degli animali. Visiterai anche l’ ex convento que restaurò uno dei grandi pittori oaxaqueni e che adesso porta il suo nome , il museo di Rodolfo Morales.

Santo Tomás Jalieza, la cosa più rappresentativa di Santo Tomás è l’ attività delle donne, sedute sul pavimento in un ‘metate’, che tessono aiutate da un palo o da un albero, concentrate senza misurare o usare calcoli matematici stanno eseguendo il disegno che hanno immaginato, creando trame colorate e organiche. Uccelli, fiori e pesci che volano, galleggiano e nuotano insieme.

San Martín Tilcajete, nel pueblo dove nascono gli ‘alebrijes’ , rappresentazione di animali immaginari intagliati in legno con combinazioni di vivaci colori. Il significato della parole proviene da tre parole : ‘Alegria’ per i suoi colori, ‘Bruja’ (strega) per il misticismo e ‘Embije’ que significa colorare qualcosa di rosso. Anche se si pensa che il vero alebrije era fatto di cartone, in Oaxaca la tecnica è sempre stato usato il legno; il creatore principale fu Pedro Linares nel 1936, che cominciò lavorando pezzi di legno senza colorarli, per dargli un tocco rustico, anche se poi con il passare degli anni iniziarono a dipngerli con varie tonalità ottenute dalla naturalezza.

Si effettua ogni Venerdì

Orario dalle 09.00 alle 19.00

Consigliamo scarpe comode, occhiali da sole e cappello.